Domani è il grande giorno: 9 maggio

Ogni anno, da qualche anno, lavoriamo duramente per preparare la giornata del 16 aprile, giorno in cui è stato ucciso (sono già ventinove anni) il senatore Roberto Ruffilli da un manipolo di brigatisti nella sua abitazione di corso Diaz 116 . Ma quest’anno il “caso” ha voluto che la giornata cadesse durante le festività pasquali, quando

Rosa Parks e Aziz uniti per i diritti civili

Tutti conoscono la vita di Rosa Parks, divenuta il simbolo della lotta contro la discriminazione dei neri afro-americani, per essersi rifiutata, il 1º dicembre del 1955, a Montgomery, di spostarsi in fondo all’autobus, per cedere il posto ad un passeggero bianco salito dopo di lei. La giovane rifiutò con fermezza di muoversi e di lasciare il

Ora Legale è “sotto i nostri occhi”

“Sotto i nostri occhi” è il titolo delle attività rivolte agli studenti e messe in campo dal progetto Ora Legale in questo anno scolastico. Nuovo mantra: stimolare ed educare alla cittadinanza attiva, per combattere l’indifferenza e porgendo uno sguardo interessato e solidale di fronte alle ingiustizie e ai mali del terzo millennio, che ha visto aumentare

LUNEDI’ 23 MAGGIO LA CITTA’ DI FORLI’ RICORDA FALCONE E BORSELLINO

Strage di Capaci – 23 maggio 1992 Giovanni Falcone muore nella strage di Capaci, il 23 maggio 1992. Di ritorno da Roma con il jet di servizio, parte dall’aeroporto di Ciampino intorno alle 16.45. A Punta Raisi lo attendono tre Fiat Croma, gruppo di scorta sotto il comando di Arnaldo La Barbera, capo della Squadra Mobile della Polizia di

Non siamo numeri: il flashmob del 16 aprile ricorda Bobo

Basterebbe la galleria fotografica per raccontare il nostro 16 aprile dedicato al 28° anno dalla scomparsa del senatore Roberto Ruffilli. Ruffilli dà il nome alla nostra scuola,  un uomo dello Stato che in un 16 aprile qualunque è stato freddato a casa sua, al civico 116 di corso Diaz, dalle Brigate Rosse. Sono lontani quegli anni di

Non siamo numeri: aspettando il 16 aprile

Sono ormai 4 anni che l’Istituto “Ruffilli” commemora la morte del senatore forlivese ucciso dalle BR con un flash-mob, un segnale alla cittadinanza che gli studenti hanno voce in capitolo, vogliono portare la loro testimonianza in difesa dei diritti, della pace, della non violenza, della bellezza, delle buone pratiche. Il tema che questo aprile – in collaborazione