L’8 aprile è sotto i nostri occhi

Il prossimo 16 aprile ricorrerà il 29° anno dalla morte del senatore Roberto Ruffilli, freddato nella sua abitazione forlivese, in corso Diaz 116, dalle Brigate Rosse.
Quest’anno la cerimonia verrà anticipata l’8 aprile, anche per permettere agli studenti di partecipare.

Programma della mattinata

Ore 10,00 S. Messa nella chela di S. Antonio Abate;
ore 10,45 Deposizione della corona e saluto del sindaco di Forlì, Davide Drei.
Gli studenti dell’I.P. “Ruffilli”, per ricordare il senatore che dà il nome alla loro scuola, hanno preparato un grande striscione, che reca le immagini di donne e uomini che si sono battuti per la libertà, la giustizia e i diritti umani.
Nell’immagine da sinistra in alto: Tina Gori, Silver Sirotti, Roberto Ruffilli, Annalena Tonelli, Iris Versari; da sinistra in basso: Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Rosa Parks, Aldo Moro, Peppino Impastato.

L’opera è il bozzetto preparatorio per un murale che gli studenti dell’indirizzo di grafica realizzeranno sulle pareti – correndo su tutta la fascia bassa per una lunghezza di 18 m. – della Casa delle Legalità, che sarà inaugurata il 9 maggio prossimo dalle autorità locali, alla presenza anche di rappresentanti delle istituzioni regionali. Quel giorno ricorrono la Festa dell’Europa e contestualmente la morte violenta di Peppino Impastato e dello statista Aldo Moro.
Le attività svolte all’interno del progetto Ora Legale – patrocinate dal Comune di Forlì e svolte in collaborazione con la Fondazione “Ruffilli” – sono la conclusione del percorso intitolato Sotto i nostri occhi, che ha visto i ragazzi del “Ruffilli” impegnati in diverse azioni di cittadinanza attiva.
Per ricordarne qualcuna: “Il viaggio legale”, 22 febbraio; la XXI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie, 21 marzo, Rimini.
Gli studenti stanno tuttora lavorando all’interno del laboratorio StenciLaborArt, coordinato dallo street artist Paolo Valzania e dalla professoressa Rosanna Parmeggiani, che avrà la sua conclusione proprio il 9 maggio.

Ma chi sono i nostri artisti dello stancil? Alice Bandini, Riccardo Barchi, Alexia Venturi, Michel Versitano di 3ªA; Laura Fabbri  di 4ªA; Andrea Fabbri, Roxana Lengyel,Marco Ranieri  di 5ªA e gli immancabili, affezionali ex alunni e ora “tutor” Daniel Malaj e Melissa Bernardi, ormai votati alla causa civica.

Nota tecnica: il pannello prodotto per l’8 aprile è il frutto un lavoro di stilizzazione a uno o tre colori, realizzato per creare successivamente gli stancil.

Sotto la locandina della commemorazione.