In aula il docufilm sui cyberbulli di Luca Pagliari

Mercoledì 3 febbraio al “Ruffilli” si sono svolte le riprese cinematografiche per il docufilm sul cyberbullismo con la regia di Luca Pagliari.

Ecco le parole “a caldo”del regista, tuttora impegnato in giro per le scuole e i teatri italiani con lo spettacolo Like, Storie di vita online, una  campagna nazionale contro il cyberbullismo della Polizia di Stato, in collaborazione con “Baci Perugina”.

Continuano le riprese del docufilm sul cyberbullismo.
Un grazie all’Istituto Ruffilli di Forlì che oggi (e non solo oggi) ha collaborato con passione ed entusiasmo alla realizzazione di numerose scene del nostro docufilm.
Grazie anche ai 30 studenti che per una mattinata abbiamo “torturato”!!! La loro pazienza è stata veramente fantastica….
Pochi lo sanno, ma quando si gira un film o un programma, ci sono interminabili attese alternate a pochi attimi in cui accadono cose difficilmente comprensibili….ma quando si vedrà il risultato finale tutti capiranno fino in fondo cosa abbiamo fatto!!!!!   (dal profilo Facebook di Luca Pagliari)

E’ stata una mattinata densa di emozioni,  tra i corridoi della scuola tanta concitazione e la consapevolezza di essere coinvolti in qualcosa di inedito.

Il piano-terra era occupato dalla troupe di Luca Pagliari, da studenti mascherati e da improvvisati addetti alla security, impegnati a deviare il percorso dei curiosi che si trovavano a passare proprio davanti all’aula dove si stavano svolgendo le riprese.

Poi il gruppo dei 30 ragazzi  è stato scortato all’esterno,  a ridosso del complesso museale S. Domenico. Un’ambientazione ritenuta giusta, l’atmosfera inquietante di giovani mascherati che chattavano con i loro cellulari comodamente seduti nell’alveare che incornicia i sotterranei del parcheggio di cemento.

Reportage fotografico di Andrea Bardi.