Un fumetto per parlare di femminicidio

Sabato 7 marzo alle ore 10,00 nella sala S. Caterina a fianco del nostro Istituto si parlerà di femminicidio attraverso il fumetto: è “Terry, Dammi la mano” di Davide Corazza e Francesco D’Onofrio, scritto appositamente per sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne e sulla questione della differenza di genere.

L’opera è stata realizzata grazie al sostegno della Direzione Nazionale AICS e del Comitato Regionale Emilia Romagna e in collaborazione con la Casa delle Donne per non subire violenza di Bologna.

Terry racconta una storia che sa di cronaca: Teresa Marchi, detta Terry, è un’adolescente alle prese con il suo primo amore, il ragazzo più bello e irraggiungibile della sua scuola. Benpresto intuisce che Christian non è esattamente il ragazzo che aveva immaginato, ma si illude di cambiarlo. Come spesso accade, e come purtroppo la cronaca testimonia, è molto difficile che avvenga questo cambiamento e anche Terry lo capirà a sue spese, subendo anche violenza durante una serata in discoteca.

Solo la spontaneità della richiesta del fratellino, che le chiede di aiutarlo a scegliere il regalo per l’amica del cuore, riesce ad intenerirla e a farle ricordare la freschezza dei suoi 18 anni. Spezza così il silenzio in cui si era chiusa trovando il coraggio di denunciare il suo abuso.