L’aula dell’accoglienza e dell’inte(g)razione con il F.A.M.I.

Ogni studente suona il suo strumento, non c’è niente da fare. La cosa difficile è conoscere bene i nostri musicisti e trovare l’armonia. Una buona classe non è un reggimento che marcia al passo, è un’orchestra che suona la stessa sinfonia. E se hai ereditato il piccolo triangolo che sa fare solo tin tin, o

Domani è il grande giorno: 9 maggio

Ogni anno, da qualche anno, lavoriamo duramente per preparare la giornata del 16 aprile, giorno in cui è stato ucciso (sono già ventinove anni) il senatore Roberto Ruffilli da un manipolo di brigatisti nella sua abitazione di corso Diaz 116 . Ma quest’anno il “caso” ha voluto che la giornata cadesse durante le festività pasquali, quando

Rosa Parks e Aziz uniti per i diritti civili

Tutti conoscono la vita di Rosa Parks, divenuta il simbolo della lotta contro la discriminazione dei neri afro-americani, per essersi rifiutata, il 1º dicembre del 1955, a Montgomery, di spostarsi in fondo all’autobus, per cedere il posto ad un passeggero bianco salito dopo di lei. La giovane rifiutò con fermezza di muoversi e di lasciare il

Dalle buone idee alle buone imprese: il modello di America Graffiti

Martedì 4 aprile la classe IV G dell’istituto Professionale “Ruffilli” ha inaugurato la saletta “Academy” dell’Head Quarters di “America Graffiti” – situato a fianco dello storico diner – destinata principalmente alla formazione e alla didattica. I ragazzi, accompagnati dalle proff. Luciana Pesci (referente d’istituto dell’alternanza scuola-lavoro) e Isabella Leoni, sono stati catapultati nel magico mondo

L’8 aprile è sotto i nostri occhi

Il prossimo 16 aprile ricorrerà il 29° anno dalla morte del senatore Roberto Ruffilli, freddato nella sua abitazione forlivese, in corso Diaz 116, dalle Brigate Rosse. Quest’anno la cerimonia verrà anticipata l’8 aprile, anche per permettere agli studenti di partecipare. Programma della mattinata Ore 10,00 S. Messa nella chela di S. Antonio Abate; ore 10,45

Ora Legale è “sotto i nostri occhi”

“Sotto i nostri occhi” è il titolo delle attività rivolte agli studenti e messe in campo dal progetto Ora Legale in questo anno scolastico. Nuovo mantra: stimolare ed educare alla cittadinanza attiva, per combattere l’indifferenza e porgendo uno sguardo interessato e solidale di fronte alle ingiustizie e ai mali del terzo millennio, che ha visto aumentare